Gli accessori dello sposo

Gemelli Sposo Il giorno delle nozze l'attenzione è concentrata sicuramente sull'abito indossato dalla sposa, ma è indispensabile che anche lo sposo sia all'altezza della situazione. La preparazione per il giorno fatidico non sempre, però, può risultare facile e così, come per le spose, potrà essere utile consultare la nostra lista di termini inerenti all'abito e agli accessori per il matrimonio aiutando i novelli signori sposi nel difficile compito di agghindarsi per il giorno del sì.

Lo sposo deve considerarsi anch'egli protagonista e non comparsa nel giorno più bello della sua vita utilizzando tutti i possibili accessori indispensabili per apparire al meglio e quali altri invece si ritiene siano assolutamente da sconsigliare.
Indispensabile accessorio e caratterizzante per un abito da sposo è la cravatta: la più indicata è la classica, solitamente di colore grigio chiaro, esclusivamente in seta jacquard , in raso, tinta unita con lievi sfumature e/o con disegni piccoli classici dedicata a chi cerca una qualità eccelsa nella tradizione. Diverse sono le alternative alla cravatta classica. Alcune sono realizzate con un numero di trame molto elevato con il risultato che i disegni risultano precisi e ben visibili, con tonalità piuttosto variegate. L'unica regola da osservare è che non deve essere eccessivamente "chiassosa". Per lo sposo più originale, questo accessorio può essere sostituito dal "plastron", un cravattone sempre di seta, dal tono importante e raffinato. Si annoda semplicemente sovrapponendo o incrociando i due lembi con un solo passaggio all'esterno.

Cravatta Sposo Una spilla, talvolta impreziosita da una perla, la fermerà al centro. Il plastron si può consigliare ad uno sposo dal volto magro, in quanto l'impatto visivo del plastron è quello di "allargare" il viso; ma è sconsigliabile ad uno sposo dal viso già tondeggiante. Per quest'ultimo, la scelta della cravatta classica è obbligatoria e contribuirà ad allungarne l'ovale. Altro accessorio indispensabile è la cintura normalmente di vitello, ma anche in pelle di coccodrillo. E' da prediligere in colore nero, ma comunque abbinata possibilmente al materiale e colore utilizzato per le calzature.

Nei mesi invernali, solo con clima particolarmente rigido, è concesso anche il cappotto di colore nero e di taglio classico. Permane comunque categorico il divieto di indossarlo durante la celebrazione del matrimonio. Per quanto riguarda i gioielli per lui, lo sposo può senz'altro utilizzare l'orologio sia da polso, preferibilmente nei modelli classici in oro bianco, sia da taschino se lo sposo ha preferito un abito estremamente elegante dandogli un tocco di classe veramente particolare. Sono ammessi anche i gemelli da polso non troppo vistosi. E' consentito anche un sobrio ma prezioso fermacravatta in oro bianco.

Sono esclusi tutti gli altri tipi di gioielli compresi gli orecchini, i braccialetti, le collane e tutti i tipi di anelli. La tradizione vorrebbe che gli sposi, prima del matrimonio, si scambino in dono, come pegno d'amore, uno dei tanti preziosi accessori indicati, avendo cura di rivolgersi comunque ai negozi specializzati che, sicuramente, con serietà e professionalità, sapranno mettersi a loro completa disposizione consigliandoli al meglio.

A presto ulteriori approfondimenti sull'argomento .